Home » E-commerce » Piattaforme E-Commerce

Le Piattaforme E-Commerce.
Individuare la Piattaforma E-Commerce giusta tra le molte opzioni disponibili che soddisfano le proprie esigenze non è facile se non si ha una conoscenza approfondita del mercato e delle possibilità che offre. La scelta può essere determinata dall’investimento richiesto, dal tempo di sviluppo e dal numero di strumenti nativi disponibili.

Quindi, da un lato, ci sono i costi e le risorse disponibili e, dall’altro, la chiara esigenza di avere un prodotto funzionale che soddisfi le proprie esigenze. Molti fattori sembrano portare incertezza nelle varie fasi del processo decisionale. A mio avviso, il primo criterio di scelta può essere molto utile per risolvere l’importante questione: piattaforma proprietaria o piattaforma open source?

Al giorno d’oggi, esiste un’ampia varietà di piattaforme e-commerce, sia proprietarie che open-source, a disposizione di coloro che desiderano creare il proprio Sito E-Commerce. Questa vasta scelta può creare confusione negli interessati, siano essi potenziali imprenditori del commercio elettronico, agenzie web, software house o semplici sviluppatori, nel determinare quale sia la piattaforma migliore, la più stabile o la più performante.

CMS Open Source vs CMS Proprietari

CMS Open Source

Comprendere cosa sia un CMS (Content Management System) non è un’impresa semplice: in primo luogo, è necessario capire la differenza tra open source e software libero. Nel 1998, alcuni programmatori hanno iniziato a definire il loro modello di sviluppo come “software open source” invece di “software libero”. Il software open source è ormai un movimento maturato, che conta grandi comunità di sviluppatori, note come “community”, che cercano di sviluppare progetti con aggiornamenti regolari e nuove funzionalità. Si consideri ad esempio WordPress, Joomla e Drupal per capire il potenziale che risiede nell’uso di questo tipo di piattaforme.

Si deve notare che l’equazione “open source = tutto gratis” non è corretta, per vari motivi, in primo luogo perché ci vuole una certa competenza tecnica per sviluppare una piattaforma E-Commerce con un CMS open source. Inoltre, anche se molte funzionalità sono incluse nel core del CMS open source, molte altre devono essere acquistate sui marketplace della piattaforma

CMS proprietari

D’altra parte, un CMS proprietario si caratterizza per una maggiore controllabilità e conoscenza della piattaforma da parte di chi la programma, ma allo stesso tempo presenta più limitazioni nelle personalizzazioni e nella scelta di web agency o sviluppatori in grado di affiancare l’azienda che ha commissionato il progetto. Quando si parla di customizzazioni e sviluppo, spesso queste sono realizzabili solo dai consulenti partner della piattaforma, e ciò determina un legame indissolubile tra i tre attori di un progetto E-Commerce su piattaforma proprietaria: la software house proprietaria della piattaforma, l’agenzia web e l’imprenditore E-Commerce.

Tale legame durerà tutta la durata del progetto E-Commerce, il che potrebbe ostacolare l’evoluzione naturale del progetto. Ciò può succedere per vari motivi, come cambiamenti nelle strategie o nelle esigenze della software house o dell’azienda E-Commerce, sviluppi evolutivi necessari che la software house non è in grado di soddisfare ma deve creare dal nulla, integrazioni con programmi gestionali o altri strumenti utilizzati nella gestione d’impresa, o semplicemente variazioni nei rapporti umani tra l’imprenditore e la software house. In ognuna di queste situazioni, il rischio di rallentare o bloccare un progetto è molto alto, decisamente a vantaggio della concorrenza.

Inoltre, è importante ricordare che lo sviluppo iniziale è solo una piccola parte di un progetto E-Commerce. Ciò che conta davvero è la capacità del team di sviluppo di integrare tutte le attività, come le integrazioni con il magazzino e i corrieri, la gestione degli stati di un ordine, l’integrazione con i marketplace e le automatizzazioni nella creazione di schede prodotto.

I migliori CMS per l’E-Commerce

Vediamo ora a grandi linee, per esigenze di brevità, quelle che sono le più importanti, più note e più utilizzate piattaforma Open Source in circolazione

Magento: è considerato il miglior CMS nella graduatoria delle Piattaforme E-Commerce più importanti e vanta una presenza di sviluppatori e system integrator certificati. Oltre il 40% degli store dedicati alla vendita online utilizza Magento Commerce.
Magento è scalabile, permette di aumentare o diminuire le risorse a livello di funzionalità e integrazioni, in funzione delle necessità ed adattarsi quindi a qualsiasi modello di business. È disponibile nelle versioni Open Source, Commerce Pro e Managed Service

WooCommerce: è il secondo CMS più utilizzato in ambito E-Commerce. WooCommerce non è una vera e propria piattaforma E-Commerce, perché è distribuito sotto forma di plugin di WordPress. Grazie a questo plugin però WordPress assume tutti i connotati di una soluzione E-Commerce completa e dotata di un buon numero di funzionalità.

Shopify: è sorprendentemente al terzo posto dei CMS più utilizzati. Shopify offre un software in abbonamento che permette a chiunque di creare un negozio online e vendere i propri prodotti. Si è evoluta nel corso degli anni e il suo punto di forza è la semplicità di implementazione delle funzionalità senza mai mettere mano ai codici di programmazione.

PrestaShop: è un CMS E-Commerce Open Source di eccellenza sviluppato in collaborazione con una community di oltre un milione di utenti e contributori. Si sta rapidamente imponendo nelle scelte di web agency e sviluppatori. È adatto a piccole e medie imprese ed attività individuali che hanno la necessità di gestire e personalizzare le funzioni avanzate in maniera autonoma, senza ricorrere all’intervento di uno sviluppatore.

OpenCart: è una soluzione validissima anche per E-Commerce con importanti volumi di fatturato. È una piattaforma E-Commerce sviluppata in PHP e adotta il database MySql. La piattaforma E-Commerce è completamente gratuita e presenta importanti punti di forza, quali la facilità di sviluppo, la presenza di una grande community di sviluppatori di moduli, che permettono di nuove e molteplici funzionalità distribuite attraverso il Marketplace di OpenCart.

VirtueMart: è una soluzione E-Commerce Open Source completa e un componente o plug-in per Joomla!. Joomla! e VirtueMart sono scritti in PHP e realizzati per un facile utilizzo in un ambiente PHP / MySQL. Facile da usare per principianti ed esperti, offre migliaia di funzionalità integrate per creare un negozio online in modo professionale in pochi minuti.

Conclusioni

La mia opinione, confermata da molte esperienze pratiche, è che affidarsi a piattaforme proprietarie ha senso solo se il team di sviluppo è solido e interno all’azienda. In tutte le altre circostanze, è sempre meglio optare per piattaforme open source e cercare partner esterni specializzati nello sviluppo di E-Commerce su CMS specifici.

In conclusione, affidarsi a piattaforme proprietarie ha senso solo se il team di sviluppo è solido e interno all’azienda. Altrimenti, è sempre meglio scegliere piattaforme open source e trovare partner esterni specializzati nello sviluppo di E-Commerce su CMS specifici.

Ultimo Aggiornamento 31 Gennaio 2023 da Fabio Diotallevi

Published On: Dicembre 15th, 2022 / Categories: E-commerce /

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere le ultime notizie

Consulta la Privacy Policy

Ultimo Aggiornamento 31 Gennaio 2023 da Fabio Diotallevi